Palazzo Esposizioni Roma

Ingresso ridotto Agevola: € 2,00

Qualora i visitatori delle mostre di Palazzo Esposizioni vogliano visitare, oltre le mostre di Palazzo Esposizioni, anche la mostra “L’avventura della moneta”, possono acquistare un biglietto supplementare di 1 euro presso la biglietteria di Palazzo Esposizioni

L’Avventura della Moneta

31 ottobre 2023 > 28 aprile 2024

La mostra è ideata da Paco Lanciano e Giovanni Carrada per la Banca d’Italia

Promossa dalla Banca d’Italia, Mudem, Roma Capitale e Azienda Speciale Palaexpo
 
Ingresso dalla Scalinata di via Milano 9a

L’Avventura della Moneta è una mostra ideata da Paco Lanciano e Giovanni Carrada per la Banca d’Italia. Potrai visitarla a Palazzo Esposizioni Roma dal 31 ottobre 2023 al 28 aprile 2024: la durata della visita è di circa un’ora.

Ti aspetta un viaggio nel tempo alla scoperta della storia della moneta e della finanza, dall’antica Mesopotamia al Novecento. Imparerai a scorgere i fili che ci legano al passato e ci proiettano nel futuro: dalla moneta coniata alle transazioni digitali e ai moderni sistemi di pagamento.

Per le scuole la visita è gratuita ma è necessaria la prenotazione. Per il pubblico la prenotazione è comunque consigliata.

Info: www.palazzoesposizioni.it

00184 Roma, via Nazionale 194 – Tel +39 06696271202

MACCHINE DEL TEMPO. Il viaggio nell’Universo inizia da te

25 novembre 2023 > 24 marzo 2024

La mostra è promossa dall’Assessorato alla Cultura di Roma Capitale e da Azienda Speciale Palaexpo, ideata e realizzata da INAF in collaborazione con Pleiadi, e prodotta con il contributo di Azienda Speciale Palaexpo.

Macchine del Tempo è una mostra ideata per raccontare l’astrofisica e l’astronomia italiana. Parlerà a grandi e piccini, appassionati e curiosi della materia. Quello che vi attende è un viaggio alla scoperta dell’universo realizzato per farvi scoprire le nuove frontiere dell’astrofisica moderna e quanta Italia c’è dietro le ultime grandi scoperte e incredibili immagini del cosmo.
Sarà una mostra pop fatta di immagini, suoni e parole che emergono attraverso le migliori tecnologie a disposizione e con un linguaggio moderno, accessibile e inclusivo. Un percorso che farà conoscere al pubblico il principale Ente di Ricerca italiano per lo studio dell’universo, e che vuole giocare tra il vecchio e il nuovo, con uno stile anni ’80, ma con contenuti che parlano dell’oggi e del domani.
Un viaggio possibile grazie alle avveniristiche macchine del tempo create dall’uomo per osservare sempre più da vicino l’inizio del tutto, dai luoghi più remoti del pianeta e dallo spazio. Grandi telescopi e imponenti infrastrutture frutto dell’ingegno italiano e delle ricerche condotte negli osservatori INAF da donne e uomini che ogni giorno con impegno e passione contribuiscono a spostare i confini della conoscenza umana sempre più lontano.

Nel corso dei quattro mesi di durata della mostra saranno organizzati, presso Palazzo Esposizioni Roma, incontri culturali di alto livello, con nomi importanti della Ricerca astrofisica e spaziale mondiale, ma anche aperitivi scientifici e altri eventi informali e originali, gare di Poetry Slam e dibattiti che vedranno come protagonisti intellettuali e politici attivi nel campo della cultura.

Info www.palazzoesposizioni.it


Palazzo Esposizioni Roma – Carla Accardi

06. Marzo 2024 – 09 Giugno 2024

A cura di Daniela Lancioni e Paola Bonani.

Mostra promossa da Assessorato alla Cultura di Roma Capitale e Azienda Speciale Palaexpo

Ideata, prodotta e organizzata da Azienda Speciale Palaexpo

Realizzata in collaborazione con Archivio Accardi Sanfilippo e con il sostegno della Fondazione Silvano Toti.

Mostra antologica dedicata a Carla Accardi nel centenario della sua nascita.

Figura di assoluto rilievo nel panorama internazionale, Carla Accardi (Trapani 1924 – Roma 2014) è stata una protagonista della cultura visiva non solo italiana. Mantenendo una singolare ed eccezionale coerenza espressiva, ha contribuito alla nascita e allo sviluppo di nuovi modi di intendere l’opera d’arte, dall’astrattismo dell’immediato dopoguerra all’informale, dalla pittura concettuale alla pittura-ambiente, da un’arte segnata dalle istanze del femminismo alla rinnovata joie de vivre incarnata nella pittura negli anni Ottanta, fino alle grandiose sintesi degli anni Novanta e Duemila. Caso unico tra gli artisti italiani della sua generazione, ha sempre dialogato con artisti e intellettuali più giovani nell’arco delle diverse stagioni del suo lavoro.

Sono state raccolte oltre cento opere, scelte con l’idea di mettere in evidenza sia le apparizioni prime delle invenzioni di Carla Accardi, sia di presentare i lavori nei quali l’artista si è espressa con maggiore radicalità e che si sono rivelati seminali nel contesto nazionale e internazionale.

Il progetto di mostra prevede opere provenienti da alcune delle più importanti collezioni pubbliche e private nazionali e internazionali, oltre a un nucleo di lavori storici rimasti proprietà dell’artista, che fanno parte oggi della collezione dell’Archivio Accardi Sanfilippo.


Festival Punti di vista – II edizione
Visite in mostra, performance letture e laboratori in LIS per ribaltare lo sguardo sul mondo

16__17.03.2024

Dopo la prima edizione nel 2022 dedicata alla Tattilità, torna al Palazzo Esposizioni Roma il Festival Punti di vista, questa volta dedicato al Segno e alla Lingua dei Segni. Due giorni per visitare il Palazzo, per osservare le mostre da punti di vista differenti e ribaltare lo sguardo sul mondo e sulle persone attraverso molteplici linguaggi, dall’arte alla scienza, fino al cinema. 

Un festival dedicato a tutti, immaginato e realizzato con la collaborazione di una importante rete di partner, dall’ENS Lazio alla Lega del Filo d’oro, dalla rete interuniversitaria CIRCLeS al ISTC- CNR LaCAM, dall’Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF) alla Cooperativa CREI, fino all’ISISS Magarotto e CODA Italia. 

Un ricco calendario di eventi in LIS con traduzione in lingua italiana prevede visite alle mostre in corso guidati da storici dell’arte e astrofili sordi, performance di artisti sordi, convegni universitari sul tema della sordità, racconti di esperienze sulle ricerche di segni specifici LIS in ambiti scientifici o artistici, proiezioni di cinema sordo, letture e laboratori in LIS e tanto altro ancora. 

Il Festival è organizzato con la collaborazione di (in ordine alfabetico)
Associazione Pontina Astronomia – MUDEM Banca d’Italia – Choronde Progetto Educativo – CIRCLeS (Centro Interuniversitario Cognizione Linguaggio e Sordità) – CNR ISMAR (Istituto di Scienze Marine) – CODA Italia – CREI Professionisti della Lingua dei Segni – ENS Ente Nazionale Sordi (Consiglio Regionale Lazio) – INAF (Istituto Nazionale di Astrofisica) – Istituto ISISS Magarotto – ISTC-CNR (Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione) – LaCAM (Language and Comunication Across Modalities) – Lega del Filo d’oro – OAE (Office of Astronomy for Education) – Center Italy – Ocean Space – Gruppo Silis

Si ringrazia INAF, ENS (Consiglio Regionale Lazio), Lega del Filo d’Oro, CODA Italia, MUDEM Banca d’Italia, CREI per il servizio di interpretariato offerto

Le attività del Festival sono gratuite
Per l’occasione il biglietto di ingresso alle mostre è di € 8; ridotto o gratuito per gli aventi diritto.

Info www.palazzoesposizioniroma.it